Come scegliere la carta giusta per ogni esigenza?

gierre scegliere la carta giusta

La scelta della carta è un momento determinante per la progettazione di un lavoro. Essa può suscitare sensazioni tattili piacevoli, catturare la vista e cambiare l’aspetto estetico di un progetto grafico: che sia un libro, una brochure, un biglietto da visita, ecc…

Scegliere tra i diversi tipi di carta esistenti sul mercato, oltre ad essere un fattore chiave, è anche un lavoro non sempre facile.
A seconda del risultato finale che si vuole ottenere bisogna tener conto di alcuni fattori come:

  • La grammatura e lo spessore – per ogni categoria di prodotto esiste una grammatura consigliata.

Esempio: per la stampa di biglietti da visita è consigliata una carta di grammatura superiore ai 300, e se si vuole aumentare la consistenza del prodotto, successivamente può essere accoppiata.

  • La durata nel tempo – optare per una carta più o meno “leggera”

Esempio: per stampa di flyer si utilizza generalmente la carta da 135 gr, ma se si vuole ottenere un risultato più duraturo nel tempo è consigliata una carta dai 200 gr in poi ed eventualmente prevedere una plastifica per aumentare la resistenza.

  • L’effetto finale – quale messaggio si vuole trasmettere (sofisticato, originale, naturale…).

Esempio: per la stampa di partecipazioni o inviti eleganti e sofisticati si può optare per una carta perlata mentre, se l’effetto desiderato è più naturale, si potrebbe optare per una carta riciclata. 


Per aiutarvi nella scelta ecco una breve lista dei tipi di carta più comuni:


gierre carta uso mano editoria

1. Carta Uso mano e da editoria

In genere è ideale quando bisogna stampare molto testo si presta bene per stampe editoriali come pagine di libri, manuali di istruzioni, etc…, ed è considerata molto versatile.
Porosa al tatto, permette un miglior assorbimento dell’inchiostro

 

gierre carta patinata

2. Patinata (lucida o opaca)

È una delle più utilizzate nella stampa professionale e garantisce un ottimo risultato con risultato di colori più vividi e brillanti.
Perfetta per stampare file fotografici ma anche depliant, brochure e volantini

 

 

gierre carta goffrata

3. Goffrata (o marcata)

È un tipo di carta alla quale è stato impresso un disegno decorativo in rilievo, donando più consistenza alla carta ed un aspetto più personalizzato.

 

 

gierre cartoncini gelatinati

4. Cartoncini gelatinati

Hanno un’eccellente formazione e lisciatura, vellutati e piacevole al tatto e dall’aspetto naturale per una facile leggibilità.

 

 

gierre carta riciclata

5. Riciclate

La possibilità di stampare su carta riciclata è ampia e comporta vantaggi sia dal punto di vista ecologico che economico.
Si differenziano per l’eccellente opacità e vantano un’ottima stampabilità.
Si prestano per stampati editoriali o commerciali, brochure, opuscoli e altri materiali eco-friendly.

gierre carta speciale

6. Carte speciali

Vengono impiegate per progetti dove è ricercata modernità e design e comprendono tutti quei tipi di carta particolare come, per esempio:
adesive, autocopianti, perlescenti, metallizzate, gommate.

 

 

Arrivato a questo punto hai qualche indicazione in più per scegliere la carta ideale per i tuoi prodotti.

Sia che stampi dei volantini o biglietti da visita, otterrai i migliori risultati sapendo che stai usando la carta giusta.


Hai già scelto quella più adatta al tuo progetto?


Chiamaci o scrivici per qualunque informazione e/o consiglio riguardo la scelta della carta. 

CLICCA QUI PER  TUTTI I NOSTRI CONTATTI